Le maniche delle camicie da donna

11.04.2019

Arriva la bella stagione e finalmente ci liberiamo degli strati di cappotti, giacche, maglie e maglioni e le camicie e le bluse diventano protagoniste. Ogni dettaglio che impreziosisce il capo Zanetti1965 è studiato nei minimi particolari. Oggi parliamo delle maniche, un elemento importante che conferisce alla camicia sapori diversi a seconda della tipologia e della foggia.

Dalle più semplici alle più strutturate ecco alcune delle maniche che abbiamo proposto in camicie, bluse e abiti della collezione Spring Summer 2019 Zanetti 1965.

La classica manica a giro può essere lunga, ¾ o corta ed è solitamente completata dal polsino con bottone. Un basico evergreen sia per le camicie eleganti che per le più informali.



La linea pulita ed essenziale delle maniche a kimono valorizza la sartorialità del capo. La nostra camicia in popeline bianco punta tutto sull’essenzialità: colletto e abbottonatura minimal, manica corta e taglio dritto.



Parte stretta e si allarga sul fondo la manica a campana. In questo abito è impreziosita da una lavorazione a sangallo che richiama uno stile più vintage.



La manica raglan con il suo taglio diagonale tipico delle maglie sportive è stata rivista in chiave romantica per questa blusa dal ricamo delicato.



La manica di questa blusa di lino è resa unica da un ricamo ajour che le conferisce un sapore retrò e bon ton.